Image Alt

Sistemi IFDR

Sistemi IFDR

I sistemi IFDR rappresentano il vertice della tecnologia proposta da RBM e si collocano ai massimi livelli di mercato delle soluzioni offerte per le macchine utensili.

I principali vantaggi che derivano dall’utilizzo della tecnologia IFDR sono:

1. Separazione e cattura di tutte le particelle solide di dimensioni superiori ai 10 µm nelle versioni standard e di dimensione superiore ai 5 µm nelle versioni Precision.

2. Estrazione automatica delle particelle separate, raccolte in appositi contenitori in relazione al modello scelto e alla sua configurazione.

3. Disoleazione dinamica per estrarre automaticamente tutte le sostanze oleose o galleggianti presenti nel refrigerante, garantendo un’ottimale ossigenazione del fluido e riduzione della carica batterica.

4. Allungamento della vita degli utensili grazie all’eliminazione della componente abrasiva derivata dalle particelle micrometriche indurite ed altamente dannose.

5. Manutenzione semplice da gestire con tempi di sosta programmabili e ridotti.

6. Totale assenza di materiali filtranti da smaltire come rifiuti pericolosi.

7. Dimensionamento e controllo delle pompe di rilancio in alta pressione con un innovativo concetto del rapporto pressione/portata.

8. Migliore controllo della rottura del truciolo grazie all’utilizzo dell’alta pressione e dello shock termico generato sul truciolo in formazione.

9. Rabbocco automatico già integrato nel PLC come opzione da attivare sulle linee di produzione che lavorano su più turni.

10. Possibile integrazione del frigo per controllo temperatura refrigerante ad alto rendimento energetico, studiato per lavorare in ambiente di officina.

I sistemi IFDR sono conformi alla direttiva macchine e omologati CE come macchine autonome.

Grazie all’integrazione su tutti gli impianti del PLC ed a specifici software di gestione del rapporto pressione/portata, con particolare attenzione ai consumi energetici, possono essere inseriti in progetti di automazione integrata conforme alle direttive di Industria 4.0.

Concepiti per essere montati su tutte le macchine utensili, gli IFDR sono un progetto modulare che consente di espandere il volume degli impianti, la portata di liquido filtrato e la possibilità di montare pompe di rilancio diverse, sia per caratteristiche idrauliche sia per quantità, dando origine a soluzioni personalizzabili sulle esigenze del cliente.

I MODELLI

I sistemi IFDR vantano un’ampia gamma di versioni personalizzabili in relazione alle caratteristiche delle macchine utensili a cui andranno abbinati, più precisamente:
· Tipologia della macchina utensile.
· Quantità e tipologia degli utensili presenti sulla macchina utensile.
· Automazioni integrate per lavorazioni su più turni di lavoro.
· Volumi delle vasche e tipologia dei trasportatori di truciolo adottati.

Per realizzare correttamente l’integrazione si parte da tre modelli base: 300 – 500 – 800, dove questo numero rappresenta il volume di liquido contenuto all’interno della vasca IFDR.

Per ulteriori informazioni

Messaggio* Nome * Email *